Gotta: consigli dietetici tradizionali e nuovi

La gotta è una condizione grave che deriva dall'accumulo di acido urico e dei suoi derivati ​​nel corpo. Questo disturbo è caratterizzato da una violazione del metabolismo delle proteine ​​nel corpo e per questo motivo appartiene a malattie metaboliche. Poiché con la gotta, l'acido urico si accumula nel sangue e i sali di urato si accumulano nei tessuti, il disturbo si manifesta in attacchi di artrite acuta ricorrente. Sfortunatamente, la gotta non può essere completamente curata, ma la frequenza degli attacchi e la durata delle riacutizzazioni possono essere significativamente ridotte. L'aderenza a una dieta anti-gotta è di fondamentale importanza nel trattamento e nella prevenzione della gotta.

Metabolismo delle purine nel corpo

Quando diciamo che la causa principale della gotta sono gli alti livelli di acido urico nel sangue, non capiamo bene come e perché ciò accada. Per comprendere questo processo, passiamo alle basi della biochimica. Quindi, l'acido urico è il prodotto finale dei processi purinici nel corpo. Quando la sintesi e il decadimento dei nucleotidi purinici sono disturbati, i prodotti metabolici e principalmente l'acido urico si accumulano.

da dove provengono gli elementi purinici nel corpo

Ma da dove vengono gli elementi purinici nel corpo? Tutto è molto semplice: entrano direttamente con il cibo, e sono anche in grado di essere prodotti in modo indipendente dalle cellule del nostro corpo. Il processo di sintesi e scomposizione degli elementi purinici è molto complesso, ad esempio le adenine (derivati ​​purinici) si scompongono in altri elementi, che vengono poi trasformati in xatine, che vengono poi convertite in acido urico. Negli esseri umani, tra l'altro, come nei primati, è l'acido urico il prodotto finale delle reazioni metaboliche e il suo eccesso viene escreto nelle urine.

Va detto che l'acido urico in quantità normali non nuoce all'organismo, soprattutto se non viene trattenuto in esso. Secondo le norme consentite, il livello di acido urico nel sangue negli uomini è di 3, 4-7, 0 mg per 100 ml e nelle donne - 2, 4-5, 7 mg per 100 ml.

In caso di disturbi metabolici o malattie del sistema renale, il livello di acido urico nel corpo può essere notevolmente aumentato. L'accumulo eccessivo di sali di acido urico provoca lo sviluppo della gotta. Tuttavia, se si traccia inizialmente questa catena biochimica, diventa chiaro che il ruolo principale nello sviluppo della gotta è assegnato al consumo eccessivo di prodotti a base di carne, carne e sale.

Composti purinici negli alimenti

L'assunzione giornaliera di composti purinici non deve superare i 600-1. 000 milligrammi di purine. La moderna ricerca medica dimostra chiaramente che solo le purine di origine animale influenzano lo sviluppo della gotta e dei calcoli renali, ma le purine vegetali sono completamente innocue. Provoca anche un attacco acuto di gotta, ma in misura minore anche le purine del latte possono.

Sintomi di gotta

I principali sintomi della gotta:

  1. Dolore acuto insopportabile alle articolazioni, che tende a svilupparsi di notte, accompagnato da arrossamento della pelle e gonfiore delle articolazioni.
  2. Gli attacchi acuti di artrite gottosa si ripetono a intervalli regolari. Tuttavia, senza un trattamento adeguato, questi intervalli si accorciano e gli attacchi diventano più lunghi e più intensi.
  3. Tofus (ispessimento anormale del tessuto sottocutaneo).
  4. Attacchi di colica renale. La deposizione di sali di acido urico provoca lo sviluppo di nefrolitiasi e nefropatia.
I principali sintomi della gotta

Le lesioni gottose si verificano su:

  • articolazione metatarso-falangea delle prime dita dei piedi;
  • articolazioni del gomito, del ginocchio e della caviglia;
  • articolazioni delle dita.

Dieta per la gotta

Le attuali linee guida sulla dieta anti-gotta ricordano i principi di un'alimentazione sana che sono benefici per tutte le persone. La dieta per la gotta sopprime la sintesi e accelera l'escrezione di acido urico dal corpo del paziente.

La presenza di questo disturbo in una persona richiede:

  • osservazione costante da parte di un reumatologo;
  • trattamento farmacologico durante esacerbazioni e remissioni;
  • controllo rigoroso del livello di acido urico nel sangue;
  • rivedi il tuo stile di vita;
  • correzione delle loro preferenze di gusto.

È possibile ottenere una remissione sostenuta attraverso uno stile di vita sano. Pertanto, devi rispettare le seguenti regole:

  • mangiare bene, usare cibi a basso contenuto di purine, escludere grassi animali, proteine ​​e carboidrati dalla dieta;
  • riduzione di qualsiasi tipo di carico sull'articolazione interessata;
  • controllo del peso, tuttavia, non perdere peso troppo velocemente, poiché ciò può provocare un nuovo attacco di gotta;
  • giorni di digiuno nel rispetto di una dieta mono (si consuma un solo prodotto durante il giorno), il digiuno medico è severamente vietato;
  • prendendo farmaci solo come prescritto da un medico.

Poiché l'acido urico è un prodotto delle reazioni metaboliche delle purine, si trova in tutte le cellule e gli organi del nostro corpo e praticamente in tutti gli alimenti. Un gran numero di purine dannose (adenina, guanina, xantina e ipoxantina) si trovano in prodotti animali con processi metabolici elevati, ad esempio salsicce, salsicce, salsicce, prosciutto, pancetta e cellule che si dividono ad alta velocità, come il lievito. Le purine presenti nel cacao, nel tè e nel caffè, come la teofillina, la caffeina e la teobromina, non rappresentano un pericolo per la gotta. Sono una fonte di acidi organici che aiutano ad alcalinizzare il corpo ed eliminare l'acido urico in eccesso.

Cosa non mangiare per la gotta

Per evitare il ripetersi di attacchi gottosi, è necessario evitare cibi che contengono grandi quantità di purine. Pertanto, una dieta per la gotta implica, prima di tutto, l'esclusione dei seguenti prodotti dalla dieta del paziente:

Cosa non mangiare con la gotta
  • varie carni affumicate;
  • frattaglie (lingua, cervello, fegato, reni);
  • qualsiasi tipo di salsiccia, salsiccia, salsiccia;
  • sale da cucina;
  • legumi (fagioli, piselli, lenticchie);
  • funghi;
  • polli;
  • agnello;
  • maiale;
  • carne in scatola;
  • lardo;
  • acetosa e spinaci;
  • pesce in scatola;
  • pesce salato;
  • bevande alcoliche;
  • bevande a base di lievito (birra);
  • formaggio salato e piccante;
  • formaggio feta;
  • oli da cucina
  • condimenti e spezie piccanti (alloro, aceto, pepe, senape, rafano);
  • è inoltre severamente vietato consumare prodotti a base di carne grassa, in particolare carne di animali giovani, nonché pesce grasso;
  • brodi ricchi di carne, funghi e pesce.

Alimenti consentiti in quantità limitate per la gotta

La dieta per la gotta consente l'uso di determinati alimenti, ma la loro quantità deve essere strettamente limitata, soprattutto durante un attacco acuto:

  • prodotti di pasticceria;
  • uova (non puoi mangiare più di due uova al giorno);
  • varietà di pesce a basso contenuto di grassi (non più di 1-2 volte a settimana);
  • manzo bollito, coniglio, pollo o tacchino possono essere consumati non più di 1-2 volte a settimana;
  • tè forte;
  • caffè forte e cacao;
  • cioccolato;
  • fichi, prugne e lamponi;
  • cavolfiore;
  • verdi;
  • ravanelli e rape.

I pomodori suscitano qualche polemica, su questo ci sono due opinioni opposte: alcuni esperti consigliano di limitarne il consumo, altri considerano i pomodori molto utili per la gotta. Pertanto, in questa materia è meglio lasciarsi guidare dall'opinione personale, a seconda del proprio stato di salute. La farina d'avena solleva anche alcuni dubbi, poiché il suo uso in forma bollita aumenta l'acido urico nel corpo.

Cosa puoi mangiare per la gotta

Per la gotta, puoi mangiare dalla lista qui sotto. Sono considerati sani e possono essere consumati in quantità illimitate.

Cosa puoi mangiare con la gotta

Pane e prodotti a base di farina

Con la gotta è consentito consumare pane (segale, crusca, farina bianca) in qualsiasi quantità.

Carne e pollame

Puoi mangiare 1 o 2 volte a settimana carne di coniglio, manzo, pollame solo in forma bollita. Non è vietato cuocere la carne, ma senza spezie piccanti e piccanti. L'opzione migliore è la carne al vapore a bagnomaria.

Zuppe

Le zuppe vegetariane costituiscono la base della dieta gottosa. Si consiglia di cucinare zuppe, zuppa di cavolo, borscht in brodi vegetali, con l'aggiunta di vari cereali e verdure. Anche okroshka e barbabietola.

Latte e latticini

I prodotti a base di latte fermentato sono molto utili per la gotta: latte cagliato, kefir, yogurt. Si consigliano anche latte, latticini: ricotta a basso contenuto di grassi, formaggio dolce e non salato.

Uova

Puoi mangiare 1 - 2 uova al giorno in qualsiasi forma cotta (uova in camicia, bollite, orsini).

Pesce

Il pesce di fiume magro può essere cotto a vapore, bollito, cotto al forno. Anche i brodi di pesce a basso contenuto di grassi sono utili.

Pasta e cereali

Per la gotta, puoi mangiare una varietà di cereali e pasta. Questi alimenti non dovrebbero essere consumati in grandi quantità o troppo spesso, poiché contribuiscono all'aumento di peso, il che è inaccettabile per questo disturbo.

Verdure

Le verdure sono anche un alimento base per la gotta. Possono essere consumati crudi, bolliti e al forno in quantità illimitate: patate, zucca, peperoni, cavoli bianchi, melanzane, zucchine, barbabietole, carote, cetrioli.

Frutta e bacche

Puoi mangiare bacche e frutti (eccetto lamponi e fichi) freschi, così come dopo il trattamento termico.

Dolci

Dai dolci puoi mangiare marshmallow, marshmallow, marmellata, miele naturale, marmellata.

Dolci

Bevande

Puoi: tè con latte, debole senza latte, caffè debole con latte, succhi di frutta e verdura, tisane.

Salse, condimenti e spezie

Le salse possono essere preparate con brodi vegetali, latte e panna acida, con cannella, acido citrico e vaniglia.

Grassi

Il cibo può essere cucinato con olio di semi di girasole o burro.

Esempio di menu dietetico per la gotta

La dieta # 6 è prescritta per la gotta. Questa dieta esclude gli alimenti che sono fonti di purine, sale da cucina, grassi, ma consente l'uso di alimenti con quantità sufficienti di vitamine, minerali e ferro.

Esiste una dieta numero 6 con normale e numero 6e - con un valore energetico ridotto per le persone che soffrono di gotta e obesità. Tale dieta consiste in cibi ipocalorici (limita la quantità di prodotti da forno, cereali, grassi e carboidrati facilmente digeribili).

La dieta comprende acque minerali alcaline, agrumi, che prevengono l'accumulo di cristalli di urato nelle articolazioni e favoriscono la rapida eliminazione dell'acido urico. Il cibo viene preparato principalmente al vapore o bollito. Verdura e frutta possono essere consumate crude o cotte. Dieta in piccole porzioni 5 - 6 volte al giorno, negli intervalli tra i pasti - bere molti liquidi.

La nutrizione per la gotta acuta delle gambe dovrebbe essere la seguente:

  • verdura e frutta -1, 5 kg (in brodi, insalate e come primi piatti);
  • ricotta - 400 grammi (varietà a basso contenuto di grassi);
  • kefir - 500 ml (a basso contenuto di grassi, naturale);
  • latte - 1 litro (diluito con acqua).

A poco a poco, quando il periodo acuto si attenua, carne e prodotti a base di pesce (cotolette, polpette al vapore, carne bollita e pesce) vengono aggiunti alla dieta della gotta.

Menu settimanale anti-gotta

Lunedì

  • Colazione: frutta con miele e yogurt (1 piatto), tè con latte e pangrattato.
  • Seconda colazione: un bicchiere di latte o kefir.
  • Pranzo: zuppa con brodo vegetale con olio vegetale, verdure o cereali ed erbe aromatiche.
  • Spuntino pomeridiano: cotoletta di carote o patate condita con crema magro.
  • Cena: uovo sodo con cetriolo o piccola insalata con cavolo.

Martedì

  • Colazione: insalata di cetrioli con panna acida.
  • Seconda colazione: succo di frutta.
  • Pranzo: zuppa di riso con brodo vegetale con patate, polpette di cavolo cappuccio, composta di frutta secca.
  • Spuntino pomeridiano: decotto di rosa canina.
  • Cena: carota zrazy con prugne, tè al limone.

Mercoledì

  • Colazione: insalata di cavolo fresco con panna acida; thé con latte.
  • Seconda colazione: succo di pomodoro.
  • Pranzo: borsch vegetariano, carne di pollo bollita in salsa di panna acida.
  • Spuntino pomeridiano: decotto di rosa canina.
  • Cena: porridge di grano saraceno con latte, involtini di cavolo ripieni (verdure e riso).

Giovedì

  • Colazione: tè con latte, prugne con ricotta.
  • Seconda colazione: succo di frutta.
  • Pranzo: barbabietola fredda o calda (facoltativa), spezzatino di verdure.
  • Spuntino pomeridiano: decotto di rosa canina.
  • Cena: gelatina di frutta, porridge di riso al latte.
menu anti-gottoso

Venerdì

  • Colazione: insalata di barbabietole con olio vegetale, tè con latte.
  • Seconda colazione: succo di pomodoro.
  • Pranzo: zuppa - purea di verdure con orzo perlato, cotoletta di cavolo cappuccio, fritta in olio vegetale.
  • Spuntino pomeridiano: succo d'uva.
  • Cena: cotolette di carote con panna acida, gelatina di frutta.

Sabato

  • Colazione: uovo sodo, tè con latte, carote, in umido con olio vegetale.
  • Seconda colazione: composta di frutta secca.
  • Pranzo: zuppa di riso con patate su brodo vegetale; cotolette di cavolo fritte.
  • Spuntino pomeridiano: anguria.
  • Cena: uova strapazzate, carote in umido, tè al limone.

Domenica

  • Colazione: insalata di cavolo fresco con panna acida, tè con latte.
  • Seconda colazione: succo di pomodoro.
  • Pranzo: borscht vegetariano; carne bollita in salsa di panna acida.
  • Spuntino pomeridiano: decotto di rosa canina.
  • Cena: porridge di grano saraceno con latte, carote in umido con olio vegetale.

La gotta non è completamente curabile, ma la frequenza e l'intensità dei suoi attacchi possono essere controllate con la dieta. Se segui tutti i consigli del medico, puoi praticamente dimenticare l'esistenza di una tale malattia.

Giorni di digiuno per la gotta

È risaputo che la malattia è più facile da prevenire che da curare. Pertanto, con la gotta, si consiglia di effettuare giorni di digiuno. Tuttavia, questo non significa che devi morire di fame tutto il giorno. Inoltre, è molto pericoloso, poiché la cessazione dell'assunzione di cibo nel corpo provocherà un forte aumento dell'acido urico nel sangue. Di conseguenza, inizierà un attacco gottoso acuto. Pertanto, i giorni di digiuno non dovrebbero essere "affamati". Puoi mangiare un solo tipo di verdura per tutto il giorno, come la zucca, le patate o le zucchine. Questi giorni di digiuno assomigliano a pasti separati.

Giorni di digiuno per la gotta

Puoi anche mescolare diversi tipi di frutta e verdura se è difficile mangiare un prodotto. Oltre ai giorni di digiuno vegetale, puoi trascorrere giorni di latte, kefir o cagliata. Quando si esegue una tale dieta di scarico, i processi metabolici sono semplificati, il che è di particolare importanza per la gotta. Per questi giorni, puoi usare una dieta a base di riso o mela di riso. Per fare questo, fai bollire una piccola quantità di riso (75 g) nel latte e portalo in piccole porzioni durante la giornata. Tra i pasti principali, puoi mangiare mele crude o cotte. Il numero totale di mele non deve superare i 250 grammi. Un altro prodotto per una giornata di digiuno è l'anguria. C'è anche una speciale "dieta dell'anguria" per i giorni di digiuno. L'anguria rimuove gli urati di sodio dal corpo, quindi è necessario mangiarla il più spesso possibile.

Raccomandazioni generali per i pazienti con gotta

  1. Evita lesioni all'alluce ed evita di indossare scarpe strette, poiché la gotta è molto comune a causa di lesioni articolari.
  2. Durante un attacco acuto di gotta, tieni la gamba sollevata senza sforzarla. La gamba dovrebbe essere rilassata ea riposo.
  3. Applicare una borsa dell'acqua calda con ghiaccio sull'articolazione interessata per un attacco acuto di gotta.
  4. Bere molte tisane durante un attacco aiuta a rimuovere l'acido urico dal corpo. Durante i periodi di remissione, utilizzare acqua minerale in quantità sufficiente con l'aggiunta di succo di limone.
  5. Segui una dieta a digiuno, perché è un componente del trattamento della gotta.
  6. Cerca di perdere peso perché mette uno stress eccessivo sulle articolazioni colpite e aumenta il rischio di sviluppare il diabete.
  7. Prova a mangiare i "grassi giusti". Con una diminuzione del livello di basi puriniche, che sono ricche di alimenti di origine animale, è necessario includere nella dieta oli vegetali: mais, oliva, girasole.
  8. Assumi complessi vitaminici e minerali. Con qualsiasi dieta, una dieta equilibrata è essenziale. Per fare questo, devi assumere una quantità sufficiente di vitamine e minerali.
  9. Durante il periodo di remissione, dovresti condurre uno stile di vita attivo, camminare spesso all'aria aperta e praticare sport moderati.

Attenzione! Durante il periodo di esacerbazione, le raccomandazioni standard su ciò che può e non può essere mangiato dovrebbero essere messe da parte. Se si sviluppa un attacco acuto di gotta, consultare immediatamente un medico da un medico. Durante questo periodo, dovresti scegliere una dieta per un giorno di digiuno, composta da un prodotto, o escludere completamente tutti gli alimenti dalla dieta e bere solo acqua minerale con limone. Puoi mangiare in questo modo per non più di uno o due giorni.